Radio24 | Il Sole 24 ORE

2agosto, memorie e “lacune”: le voci da Bologna

Ottantacinque nomi: con una diversa data di nascita, ma uno stesso luogo e giorno di morte. Bologna,  2 Agosto 1980

La certezza- straziante- delle vittime, da una parte.

Le “lacune” e le “ambiguità” delle “trame e delle complicità” dietro la strage, dall’altra.

Dal piazzale della stazione di Bologna, questi due opposti sono le voci di oggi di Storiacce: l’elenco sterminato dei morti, ripercorso da due ragazze, nate nell’anno della strage (qui elenco nomi completo). E il messaggio del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, letto dal palco (qui messaggio napolitano).

Condividi questo post