Radio24 | Il Sole 24 ORE

Storiacce: La P3 secondo Flavio Carboni

Un gruppo di potere occulto. Qualcosa di simile alla vecchia e famigerata loggia P2 di Licio Gelli.

Un gruppo di persone accusate di fare pressioni per scelte istituzionali importanti. Vi ricordate l’inchiesta sulla cosiddetta P3 o nuova P2, che dir si voglia? E’ stato uno dei grandi scandali giudiziari della scorsa estate: i rapporti tra politici, imprenditori e anche alti magistrati sono emersi nelle pieghe di quell’indagine capitolina, che per le toghe è stata come un terremoto. E se domani a Milano, all’inaugurazione dell’anno giudiziario non sarà il presidente della Corte d’Appello a tenere la sua relazione è perché Alfonso Marra- che era alla guida di questo importante distretto giudiziario- si è dimesso, travolto proprio dalle polemiche intorno a quest’ inchiesta.

La P3 sarà il tema di Storiacce di domani – sabato 13.15, con uno dei personaggi chiave, appena uscito da sei mesi di carcere, Flavio Carboni, l’imprenditore sardo già passato – tra l’altro- attraverso il caso Calvi e il crac del Banco Ambrosiano. “Nessun potere occulto, solo normali rapporti tra tante persone importanti”, si difende in quest’intervista che attraversa alcuni nodi centrali dell’indagine, dai rapporti coi politici del Pdl- Dell Utri e Verdini, anche loro coinvolti- ai “reciproci favori economici”, dice – dagli investimenti nella stampa, dai tempi di Caracciolo al Giornale di Toscana, fino agli affari sull’eolico, dai convegni con decine e decine di magistrati, fino alle “raccomandazioni” per le candidature e le intercettazioni con i riferimenti a Cesare, alias Silvio Berlusconi.

Avevo intervistato già in passato Carboni, ai tempi in cui era imputato-  poi assolto però- nel processo sulla misteriosa morte di Roberto Calvi (la ritrovate nell archivio di Storiacce).  Ora questa nuova lunga intervista, conclusa con questa domanda che vi anticipo: “Ma come mai sempre lei è passato nella sua vita attraverso vicende giudiziarie così pesanti e serie?” Domani, alle 13.15 sentirete la risposta! E se qualcuno volesse fare paragoni tra la P2 e la cosiddetta P3, sempre nell’archivio si può riascoltare l’intervista col Maestro venerabile della Loggia, Licio Gelli: un incontro di 5 anni fa, con cui si aprirono le Storiacce.

Condividi questo post