Radio24 | Il Sole 24 ORE

Azzeccacarbugli, ecco i finalisti del premio

Per gli appassionati di gialli, una nuova rosa di titoli da sfogliare arriva (per chi non li avesse già letti) dalle sponde del lago di Como. Per la settima edizione del premio Azzeccacarbugli- dedicato proprio alla narrativa poliziesca la giuria dei letterati ha selezionato i quattro finalisti. Sono

1. Finchè c’è prosecco c’è speranza, di Fulvio Ervas (Marcos y Marcos)

2. Il libro dell’angelo, di Alfredo Colitto (Piemme)

3. Otherside, di Giancarlo Narciso (Perdisa)

4. Il re dei giochi, di Marco Malvaldi (Sellerio).

Come miglior opera straniera, invece, vince Cella 211, di Perez Gandul (Marsilio). La Spagna è il Paese ospite di quest’edizione del premio, curata- come sempre- dall’infaticabile Paola Pioppi, cronista del Giorno e appassionata anima anche del festival “La Passione per il delitto” (a Monticello di Brianza dal 24 settembre al 9 ottobre quest’anno).

Il 7 ottobre, invece, verrà proclamato a Lecco, al Teatro della Società, il vincitore del premio Azzeccacarbugli, quando ci sarà lo spoglio delle cento schede della giuria popolare. L’anno scorso, avevo fatto parte anch’io della giuria dei letterati e mi ero divertita molto, in quell’ubriacatura di titoli da leggere in poche settimane (57 libri!).