Radio24 | Il Sole 24 ORE

Corpi al sole

La piazza di Siena ha rianimato il dibattito. C’è chi scrive che “le adulte del paese ora siamo noi” e che invece sente “puzza di rosa”. C’è chi invita a creare una rete, chi respinge la politica e chi invece ritiene che quella sia politica. Di sicuro le donne di “Se non ora quando” fanno sì che si torni a parlare delle donne. E questo va sempre bene, se la discussione supera gli steccati del predefinito e diventa riflessione anche critica.

Era partita come la reazione delle “indignate”, le donne che protestavano contro il mondo di Ruby e delle Olgettine: emblema di un mondo di formosi manichini.  Ora il movimento delle donne ha ampliato i suoi temi. Non più solo il corpo delle donne, ma rappresentanza, uguaglianza.  Questo – per ora- è solo un post- indice, per girarvi un link dal blog di Loredana Lipperini, che rimanda ad altri link con le varie anime del dibattito.

https://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2011/07/11/siena-le-donne-e-la-puzza-del-rosa/#more-11610

Le riflessioni sul “corpo delle donne” mi hanno fatto ricordare questa foto, scattata in una luminosa mattinata di sole e di mare  – d’inverno. Luccicante, come solo in Costiera Amalfitana sanno essere anche le giornate di febbraio. Col rischio, però, che quando si esca da quel giardino incantato, si sia costretti ad attraversare il lungo inverno.

Condividi questo post