Radio24 | Il Sole 24 ORE

Napoli fa il cambio di stagione

Dalla litania della lamentela, all’entusiasmo dell’azione. Dalla logica dell’assistenzialismo e della rassegnazione, a quella dell’organizzazione e della “sostituzione”. Napoli fa il suo cambio di stagione. E sostituisce i vecchi abiti, con quelli nuovi. Napoli si sveglia, con le sue energie più belle e autentiche. E inizia a pulire il suo viso. Dalle pustole del virus- chiamato emergenza rifiuti- che la devasta da anni. Come quando, durante uno scavo archeologico, piano piano, si tolgono le incrostazioni dall’antico impluvium e i mosaici ritrovano forma e bellezza. Eliminato lo sporco, restano i colori. 

Oggi Napoli mi ha reso felice, quando ho letto il bel reportage di Conchita Sannino su Repubblica. E’ la storia degli “Angeli della Monnezza“- come furono quelli del Fango, nella Firenze devastata dall’alluvione del ’66. Ma sono angeli delle sue piazze e dei suoi vicoli, non piovuti dal cielo. E questo rende tutto ancora più importante, perché questa è anche la storia di una reazione, dopo un lungo coma.  E’ la storia di chi vuole guarire davvero Napoli- e non speculare sulla sua malattia – in nome di quel legame, carnale e autentico, che lega la città a chiunque ci viva o la conosca. Il canto della Sirena, che con regolorità ti obbliga a ritornare. E’ la storia della determinazione di un libraio, dell’entusiasmo di una giovane laureata e della potenza della Rete. Che li ha messi in contatto e sta facendo crescere ogni giorno di più CleaNap, il gruppo (www.fanpage.it/cleanap) che sta raccogliendo tutti quelli che vogliono pulire Napoli. Alla lettera. Con scope, guanti e palette. Non solo col mouse di un pc. Dopo piazza Bellini, largo Banchi Nuovi e Porta Capuana, domenica prossima- 24 luglio, alle 17 – tocca a piazza Santa Maria La Nova.

Se riesco, andrò anch’io. Ora spero soltanto che quest’entusiasmo- che vuole fare “piazza pulita” di tutto quello che c’è stato prima – venga raccolto. Ascoltato. E Napoli continui ad indossare gli abiti della stagione nuova.

Condividi questo post