Radio24 | Il Sole 24 ORE

A Ciascuno il Suo: un Watergate italiano

_n’importante scalata bancaria. _,’intercettazione, che doveva restare segreta. Un “regalo di ,atale”. Uno scoop. E poi tante polemiche e processi.
La storia di un watergate italiano, nella puntata di questo weekend di “* Ciascuno il Sio”.
“#uando arrivammo ad Arcore, c’era un grosso albero di Natale, coi rami nudi, i decori e di grande effetto”. Comincia da qui, dai ricordi di uno scintillante albero candido, il racconto di Fabrizio Favata, già imprendiotre socio di Paolo Berlusconi. 2′ statao l’uomo che ha messo in contatto il grande orecchio giudiziario coi saloni di Villa San .artino, ad Arcore. In una storia di intercettazioni, “furti”, polemiche e strumentalizzazioni politiche. Tra ricatti-dicono i giudici-e promesse. E’ una storia torbida e obliqua questa della pubblicazione della conversazione tra Piero Fassino e Giovanni Consorte, durnate le inchieste sulla scalata Unipol/Bnl. Una storia obliqua, come la luce che filtra nello studio dove ho incontrato Favata, prima dell’intervista.
Il suo respiro E affannoso e pesante, come il peso dei ricordi e delle responsabilita-forse. Nella puntata di domani (8.30 e poi domenica-20.30) lo ascolterete ripercorrere la storia di questo piccolo Watergate italiano in ogni passaggio, dalla scoperta di questa conversazione, fino alla distruzione della chiavetta con l’audio nell’Adda. Passando per sospetti e denunce e buchi neri, non chiariti che lasciano interrogativi. Ad esempio, una stretta sulle intercettazioni potrebbe far aumentare il rischio di un mercato nere delle inforazioni sensibili?
La chiusura letteraria della trasmissione- orami consueto saluto per * Ciascuno il suo”- stavolta ci porta al primo secolo a.C., alle Catilinarie di Cicerone. Per scoprire che di dossier, informazioni sensibili e spionaggio vario, si nutre da sempre il potere, come dice Giorgio Ierano, professore di Greco all’universita di Trento. Ma di Cicerone, Catillina e dello spionaggio in epoca classica, tornero a parlarvi domani.
Ciao!

Condividi questo post