Radio24 | Il Sole 24 ORE

Le cicatrici di Monterosso

Monterosso – E’ il colore del mare che cambia a preannunciare la passata bufera. Alle Cinque terre, il paradiso finisce quando la barca entra prima nel porticciolo di Vernazza, poi tra gli scorci colorati di Monterosso. Qui, l’acqua è gonfia di terra. Ed è come il fango che ha preso il posto delle strade – in Lunigiana- a Borghetto Vara e ad Aulla. Fango venuto giù in un pomeriggio d’autunno, lasciando morte e distruzione.
“Questo pezzo di territorio è stato violentato”, denuncia il capo della protezione civile – Franco Gabrielli. E da queste parole, parte la puntata di questa settimana di “A Ciascuno Il Suo”, nelle ferite della terra.