Radio24 | Il Sole 24 ORE

La guerra di Scampia

Scampia- I tossici sono gli ultimi a sparire. E cercano la roba, dentro le Vele rioccupate o negli anfratti delle case celesti. Ma nelle originarie stanze del buco o dietro i cancelli che qui delimitano le piazze di spaccio, ora all’apparenza non c’è nessuno. Anche se occhi invisibili ti seguono, mentre percorri le scale di certi palazzi. A Scampia, la nuova faida ha fatto scomparire vedette e pusher.

Quando si spara, non si vende. E non si vende neanche dietro questo portone rosso sventrato, che segna l’ ingresso nel Lotto G/I sette Palazzi, la terra contesa tra vecchi vincitori e nuovi sfidanti. Gli scissionisti e I Girati, quelli di via Vannella Grassi. La nuova battaglia di Scampia parte infatti proprio da qui. E proprio da qui– dal cuore della nuova faida di camorra — parte questa puntata di A Ciascuno Il Suo (sabato 8.30, Radio 24.

Poi in podcast). Ora le foto, poi vi parlero meglio del mio ritorno tra i palazzi di Gomorra. Dopo la messa in onda di “A Ciascuno Il Suo”.