Radio24 | Il Sole 24 ORE

Il passo indietro del Papa, una vera notizia

Io l’ho scoperto da twitter. Poco prima di mezzogiorno. Mentre avevo la testa sull’inchiesta del Monte dei Paschi e i suoi intrighi. L’ho letto sul mio blackberry e ho sgranato gli occhi: il Papa si dimette! Possibile? Incredibile, pazzesco. Era dal “gran rifiuto” di Celestino V- sette secoli fa – che non succedeva. Ancora più incredibile, perché totalmente inatteso. Una vera notizia, che ti stupisce. E ti lascia senza parole. Una notizia che, pur in epoca di Vatileaks, non era stata neanche ventilata, nè tanto meno anticipata, nei retroscena giornalistici. Lui, Benedetto XVI, aveva parlato della possibilità di un Pontefice di dimetters. Parole, che ora vengono lette come una spia della sua decisione; parole, che però non hanno avuto un’eco nella stampa internazionale.

Così la notizia del suo passo indietro è stata ancora più “sconvolgente”, forte e sorprendente. Ora dicono che “gli addetti ai lavori ne fossero al corrente”, lo immagino, certo. Ma nulla è rimbalzato sulla stampa. E forse a questo non siamo proprio più abituati. Il “gran rifiuto” di Benedetto XVI offre ora uno spunto per una riflessione da fare. Anche sulle notizie.

*Sulla decisione più importante del suo pontificato, nessun tweet, però. L’annuncio con la solennità del latino.

Condividi questo post