Radio24 | Il Sole 24 ORE

“A Ciascuno Il Suo”, trasloco alla domenica 20.30

“A Ciascuno Il Suo” trasloca. E passa alla domenica, alle 20.30.

Un regalo a chi (almeno al weekend) ama dormire più a lungo (come la sottoscritta). Un regalo a chi, soprattutto al weekend, di sera è in auto. E spesso a quell’ora è in coda, in rientro in città dopo il fine settimana fuori.

Dalla prossima settimana, parte il nuovo palinsesto di Radio 24, con diverse novità e molte conferme. “Noi raccontiamo la vita”, ha detto il direttore Roberto Napoletano, durante la presentazione. E A Ciascuno Il Suo continuerà a raccontarvi anche quello che della vita spesso non si vede in superficie: tutto ciò che ci vorrebbero nascondere, tutto ciò che rappresenta l’avanzata degli scandali, che come la linea della Palma, che abbiamo ricordato per mesi nel promo della trasmissione, avanza e avanza ancora.

Corruzione, imbrogli, mafie, inchieste nei palazzi e per strada. Storie difficili e misteriose. Storie di gente vera. Storie di zone grigie e di buchi neri. La mia rubrica continuerà ad occuparsi di tutto questo, come abbiamo voluto rendere esplicito fin dal titolo, col suo omaggio a Leonardo Sciascia, quando ha raccolto l’eredità di Storiacce (ormai questo spazio d’inchiesta è in onda su Radio 24 da 8 anni!) , che resta come logo qui, sul blog e pure sulla pagina facebook Storiacce. Qualcuno continua a chiamare così il mio programma, Storiacce (anche perché ci sono pure le Storiacce d’autore che curo, lo spazio dove la cronaca è riletta nelle parole e nella voce degli scrittori). Ma in fondo non è sbagliato, perchè di Storiacce continuo ad occuparmi. Ma con l’obiettivo di dare sempre “A Ciascuno Il Suo”.

*Sabato 28 A Ciascuno Il Suo è ancora alle 8.30 del mattino (con l’inchiesta: “Lo Stato scorda i bimbi stranieri). Ma dall’altra settimana, ci ritroviamo la DOMENICA ALLE 20.30

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.